Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile Cittā di Vigonza Padova  

PRESENTAZIONE DEL GRUPPO COMUNALE VOLONTARI

PROTEZIONE CIVILE DI VIGONZA


Siamo un Gruppo Comunale di Volontari, nato a seguito di una mancata alluvione, che per il nostro paese sarebbe stata disastrosa.
I numerosi fiumi hanno da sempre benedetto la campagna contribuendo ai raccolti, ma l'hanno anche castigata periodicamente con inondazioni e allagamenti. Nel corso dei secoli si č imparato a regolamentare le acque, si č riusciti in buona misura a domarle e a convivere con loro. Ma se da una parte la manutenzione di alvei ed argini faceva diminuire i rischi di alluvioni, d'altra parte l'urbanizzazione e la conseguente impermeabilizzazione del suolo riportava in primo piano i problemi della convivenza con l'acqua. L'uno e il due febbraio del 1986, dopo un periodo prolungato di piogge, alcuni corsi d'acqua minori del Vigontino sono tracimati ed č stata emergenza: dei cittadini  volonterosi hanno prestato aiuto nell'opera di rinforzo degli argini del fiume Tergola che minacciava di esondare, alleggerendo il lavoro delle squadre al lavoro.  E' stato un lavoro duro, con pochi mezzi a disposizione, e si č riusciti ad arginare il fiume.
Era giā nell'aria, e complice l'emergenza, il 21/02/1986, il Consiglio Comunale ha deliberato all'unanimitā la costituzione del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile. Sono state proprio quelle persone di buona volontā a iscriversi al Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile di Vigonza. Da allora il Gruppo č cresciuto sotto tutti i punti di vista: č aumentato di numero, ha aumentato la propria professionalitā grazie ai numerosi corsi effettuati, č stato dotato dalla pubblica amministrazione dei mezzi necessari per intervenire con celeritā e competenza. L'attivitā del Gruppo si articola in vari settori: si sensibilizza la popolazione partecipando a mostre, convegni, avvenimenti sportivi... si lavora per "formare una mentalitā di autoprotezione in caso di emergenza" in particolari incontri ed esercitazioni di sgombero nelle scuole si collabora alla prevenzione delle calamitā tenendo sotto controllo i "punti caldi" del territorio, in particolare gli argini    si incrementa l'affiatamento e la preparazione del Gruppo per mezzo di periodiche e frequenti esercitazioni, eseguite spesso assieme a gruppi di Protezione Civile di altri comuni si interviene nelle mergenze che si verificano nel nostro territorio e nei comuni limitrofi (ad esempio operazioni di sminamento,  versamento di idrocarburi nei canali e nelle strade, ecc.) si effetuano anche interventi fuori dal territorio, nel caso di emergenze nazionali (alluvione in Piemonte, terremoto in Umbria, missione arcobaleno, Terremoto in Abruzzo).

Uscita